Isola di Pantelleria, soggiorni in dammusi, hotel, residence, albergo, la guida completa di Pantelleria
  Home Page |  Conoscere Pantelleria |  Come arrivare |  Affitto dammusi |  Contatti |  Clicca qui per entrare - versione italiana Italiano  Click here to enter - english version English 
  Vivere Pantelleria
Come Arrivare
- Voli
- Traghetti
Affitto Dammusi
Ristoranti & Trattorie
Bar & Locali
Noleggi
Giri dell'Isola in barca
Diving Center
Tempo libero
Negozi
Prodotti tipici
Meteo
Numeri Utili
Link su Pantelleria
Offerte Speciali
Contatti
  Conoscere l'Isola
Introduzione
La Geografia
La Storia
Gioielli della natura
La Pietra e l'uomo
Le Contrade
Il Pantesco
Geologia dell'Isola
La Flora
La Fauna
La Gastronomia
Il Passito di Pantelleria
I Capperi
Lo Zibibbo
Artigianato pantesco
Le Tradizioni
Personaggi panteschi
Cosa hanno detto...
La Cartina dell'Isola
Pantelleria - Profumo d'antico
 Dove siamo...
Cartina dell'Isola di Pantelleria, dove siamo...
 Come raggiungerci
 Potete raggiungere
 Pantelleria in Aereo da
 Milano, Roma con i
 voli charter
 Alitalia...
 Da Milano, Roma,
 Trapani con Airone...
 Da Palermo con
 Meridiana...
 In Nave da Trapani con
 Siremar o da Mazara del
 Vallo con Tirrenia...
 In Aliscafo da Trapani
 con Ustica Lines
 [dettagli]

 

La Flora di Pantelleria

Il verde e l'uomo

Pantelleria, Isola dalla nera pietra lavica quasi brillante al sole... eppure ha il suo verde, il verde di tipo mediterraneo composto da foreste, macchie e garighe di latifoglie sempre verdi.
Il sempre verde si estende per circa 1.300 ettari ed č presente nella Montagna Grande, nel cocuzzolo di Monte Gibele, nella falda Sud-Est di Kuddia Attalora, la cui vegetazione scende fino al mare (lapineta di dietro isola) ed infine nella Serra di Ghirlanda.
Il Pino Marittimo (u Zzappino dall'arabo Zap), il pino d'Aleppo (deda dal berbero tayda), il Leccio (Bballutu), costituiscono il bosco con presenza di Quercus Ilex.
Arbusti danno vita alla macchia. Uno dei pił diffusi č l'erica multiflora (Scappucina), il Myrtus, il Rosmarinus.
Presente nell'Isola la steppa costituita come recita il Prof. De Martino in un suo lavoro "... da una vegetazione erbacea... con prevalenza di graminacee presente nei terreni pił degradati della fascia costiera e dell'interno..."
Il ciclo vegetativo si chiude prima dell'estate dando, talvolta, alle zone un desolante squallore. Una degradazione della macchia č la Gariga, presente a Sataria e a Punta Formaggio; essa č caratterizzata da specie resistenti al calore e all'ariditą come il rosmarino e il timo.
Crescono inoltre spontaneamente a Pantelleria la camomilla e il tarassico, due piante medicinali che si possono trovare lungo le strade e nei campi.
Oltre all'Anthemis Nobilis  (camomilla romana) sono presenti altre varietą: L'Anthemis Arvenis e l'Anthemis Secundiramea.
La pianta del tarassaco, il cui nome di origine araba, significa erba mangiereccia č conosciuta come dente di leone per le foglie dentellate come le fauci del leone o come "piscialetto" per le proprietą diuretiche oltre che lassative. Per le sue proprietą alimentari veniva usata dagli antichi panteschi.
Infine fanno parte del verde pantesco le piante della vite, degli ulivi e gli alberi da frutto.
E' presente a Pantelleria la palma, portata dagli arabi a ricordo della loro terra.
L'oleandro, il cipresso, l'eucalipto, la ginestra sono stati importati intorno agli anni 40.

I Dammusi di Rukia a Pantelleria...
Pantelleria.com č anche informazione - Tutte le news in tempo reale dall'Isola di Pantelleria
Prodotti tipici di Pantelleria
Noloeggio auto & scooter a Pantelleria
Prodotti tipici di Pantelleria
Archivio fotografico di Mario Valenza
che tempo fa a Pantelleria ?
Come č il mare a Pantelleria ?



Indietro

Copyright © 2001, 2006 Pantelleria.com - Autore Prof.ssa Rodo Angelina
E' vietato qualsiasi utilizzo di queste pagine, anche se parziale, senza esplicita autorizzazione scritta dell'autore.