Isola di Pantelleria, soggiorni in dammusi, hotel, residence, albergo, la guida completa di Pantelleria
  Home Page |  Conoscere Pantelleria |  Come arrivare |  Affitto dammusi |  Contatti |  Clicca qui per entrare - versione italiana Italiano  Click here to enter - english version English 
  Vivere Pantelleria
Come Arrivare
- Voli
- Traghetti
Affitto Dammusi
Ristoranti & Trattorie
Bar & Locali
Noleggi
Giri dell'Isola in barca
Diving Center
Tempo libero
Negozi
Prodotti tipici
Meteo
Numeri Utili
Link su Pantelleria
Offerte Speciali
Contatti
  Conoscere l'Isola
Introduzione
La Geografia
La Storia
Gioielli della natura
La Pietra e l'uomo
Le Contrade
Il Pantesco
Geologia dell'Isola
La Flora
La Fauna
La Gastronomia
Il Passito di Pantelleria
I Capperi
Lo Zibibbo
Artigianato pantesco
Le Tradizioni
Personaggi panteschi
Cosa hanno detto...
La Cartina dell'Isola
 Dove siamo...
Cartina dell'Isola di Pantelleria, dove siamo...
 Come raggiungerci
 Potete raggiungere
 Pantelleria in Aereo da
 Milano, Roma con i
 voli charter
 Alitalia...
 Da Milano, Roma,
 Trapani con Airone...
 Da Palermo con
 Meridiana...
 In Nave da Trapani con
 Siremar o da Mazara del
 Vallo con Tirrenia...
 In Aliscafo da Trapani
 con Ustica Lines
 [dettagli]

 

  
 

Fenomeni di Vulcanesimo Secondario
nell'Isola di Pantelleria.

(a cura del Cap.Dr. Marco Belogi, geologo dell’Istituto Geografico Militare di Firenze)


L'isola di Pantelleria č situata a 70 Km dalla costa africana e ad 85 Km dalla Sicilia. La sua superficie č di circa 83 Kmq e la sua altezza massima č rappresentata dagli 836 m. della Montagna Grande. Essa costituisce la parte emersa di un edificio vulcanico che si eleva di circa 2000 mt. al di sopra di una crosta di tipo oceanico dello spessore di circa 20 Km.  La forma dell'isola, allungata secondo una direzione NW-SE, segue l'andamento generale del rift tettonico che interessa il canale di Sicilia.  L'isola č costituita esclusivamente da rocce vulcaniche che possono essere divise in due gruppi. Si possono infatti distinguere vulcaniti acide ( ricche in silice) e vulcaniti basiche (povere in silice), senza termini intermedi.  Le prime rappresentano il 98% delle rocce affioranti e consistono nelle trachiti e rioliti a forte contenuto alcalino (sodio e potassio). A causa di questa peculiaritą queste ultime vengono dette anche pantelleriti. Tali rocce sono state messe in posto sia come lave ad alta viscositą con forte percentuale di vetro che come prodotti piroclastici ( ignimbriti ) derivanti da attivitą esplosiva.  Le seconde costituiscono il 2% delle rocce affioranti e consistono nei basalti olivinici e nelle hawaiti. Si tratta di lave molto fluide e dall'aspetto scuro.  Sono stati individuali 30-40 centri eruttivi: i coni e i domi sono caratteristici delle lave acide, i coni allineati delle lave basiche.

La storia geologica di Pantelleria puņ essere cosģ sintetizzata :

  • estrusione, circa 220.000 anni fa, di un dicco trachitico;
  • tra i 220.000 e i 50.000 anni fa eruzioni ricche in silice i cui prodotti si trovano in particolare nell'edificio parzialmente coperto della Kuddia Attalora, posto a sud dell'isola; formazione, 120.000 anni fa, di una caldera in corrispondenza del centro vulcanico principale; episodi basaltici minori in particolare a Cala dell'Alca;
  • emissione, 50.000 anni fa, della cosiddetta ignimbrite verde, che ricopre un'area di 48 kmq e si ritrova con uno spessore massimo di 20 metri; conseguente collasso dell'edificio vulcanico principale con formazione di una caldera;
  • dall'interno della caldera salita, 35.000 anni fa, del domo trachitico della Montagna Grande, con successivo collasso della parte sommitale e con la formazione dei crateri secondari di Monte Gibele e di Kuddia di Mida (costituito da pomici);
  • intorno ai 30.000 anni fa eruzioni basaltiche a NW della caldera;
  • fuoriuscita, 22.000 anni fa, del domo endogeno di Monte Gelkhamar, che squarciandosi fa fuoriuscire una colata di lave riolitiche che giunge fino al mare (punta Fram );
  • attivitą esplosiva di Kuddia di Mida avvenuta 16.000 anni fa;
  • recenti emissioni (9.000 anni fa) di lave basaltiche a Kuddie Rosse con formazione di coni di scorie.

Da quanto esposto la morfologia generale dell'isola č dovuta a quattro principali fattori:

  1. La presenza di due caldere di etą differente nella parte centrale dell'isola;
  2. Il sollevamento della Montagna Grande;
  3. La presenza di faglie che rendono la costa alta a sud e ad est dell'isola;
  4. Le colate basaltiche a NW dell'isola;

Clicca qui per visualizzare le principali sorgenti termali di Pantelleria

I Dammusi di Rukia a Pantelleria...
Pantelleria.com č anche informazione - Tutte le news in tempo reale dall'Isola di Pantelleria
Prodotti tipici di Pantelleria
Noloeggio auto & scooter a Pantelleria
Prodotti tipici di Pantelleria
Archivio fotografico di Mario Valenza
che tempo fa a Pantelleria ?
Come č il mare a Pantelleria ?



Indietro

Copyright © 2001, 2006 Giacomo Patanč